« Radio 24: sulla Neutralita' della rete | Principale | Altroconsumo critica AGCOM »

28/01/2007

Commenti

Michele Mattioni

Sono decisamnete d'accordo con te.
La prevaricazione unita al monopolio non darà mai buoni risultati per i consumatori... che non vengono difesi da chi di dovere.
and the next question is :

Ma perchè? Perchè i controllori non fanno rispettare le regole? Non fanno il loro dovere? Sono inutili a questo punto?

Non vedo perchè questo viene tollerato. Cos'è, il far west?

Marco Locatelli

Beh sembra abbastanza tutto chiaro: il sistema "reale" che si discosta parecchio da quello "ufficiale" è attualmente molto più vicino ad un feudalesimo tecnologico, con i suoi signori, signorotti e cavalieri piuttosto che una democrazia compiuta.
E oggi è proprio la tecnologia (soprattutto quella dei media) che crea la realta "percepita", di facciata.
Se per qualche ragione saltase la corrente per un paio di settimane, alla luce delle candele i grandi cavalieri dell'economia italiana apparirebbero per quello che sono: dei meschinelli che si nascondono dietro grosse facciate di bugie (era Goebbels, credo, che diceva "se devi sparare una balla, allora sparala molto grossa").
Tutto torna: cambia solo la tecnologia ;)

Stefano Quintarelli

E' una specie di giungla.
Vi consiglio di leggere "salvare il capitalismo dai capitalisti" di Zingales. e' un mattone, ma quando lo ho finito ho fatto il ruttino come un bebe'

Felter Roberto

Leggendo questo articolo su TVblog http://www.tvblog.it/post/4262/accordo-sky-telecom-per-alice-home-tv ad esempio questo "...Certamente Telecom si sta muovendo in ritardo rispetto a Fastweb (pioniera dell'IPTV e del Cavo),..." si dice che Fastweb è partita da tempo con l'IPTV.
In questo caso Fastweb non potrebbe essere la struttura alternativa su cui gli ISP possano fare la loro IPTV?. Perchè Fastweb non dovrebbe avere lo stesso obbligo di replicabilità?
Capisco che non si debba fare la distinzione per zona (Fastweb non è ovunque) ed infatti non dico che questo debba evitare a Telecom di fare altrettanto, però mi sembra che si cerchi sempre una giustificazione per cui le cose non si sono fatte, mai un sistema per farle. Se qualcuno veramente voleva fare IPTV poteva provare ad appoggiarsi li. Non mi risulta che nessuno si sia lamentato perchè nemmeno con la rete di Fastweb è fattibile l'operazione.
Spero di essermi spiegato...

Stefano Quintarelli

Certo che ti sei spiegato.
Fastweb usa la rete di telecom, eccetto per 220.000 abbonati circa la quasi totalita' a Milano (qualcuno anche a roma e poco altro).
Le norme antitrust prevedono che si definisca il mercato e poi una eventuale poizione dominante.
Il mercato definito e regolamentato e' quello della larga banda all'ingrosso (il mercato della larga banda al dettaglio AGCOM avrebbe potuto regolamentarlo, ma non vi era tenuta e non lo ha fatto).
La posizione dominante c'e' solo per Telecom nel mercato della larga banda all'ingrosso, in quanto detiene >99% delle linee che arrivano nelle case degli italiani.
E' per questo che Telecom ha una "responsabilita' speciale" e che ha una regolamentazione che le impone l'apertura. perche' e' stralargamente dominante.
Telelombardia non rischia di diventare un problema per il mercato, non rischia di non mettere a disposizione una "essential facility" per il mercato. E questo e' abbastanza confrontabile al ruolo di fweb rispetto a TLC e IPTV..

Stefano Quintarelli

PS: come dice il mio amico Jeremy Penston, io credo che la fibra, una volta stesa, sia una "essential facility", in quano non replicabile e quindi sugli utenti terminati da un operatore in fibra, questi oepratori hanno una posizione dominante e quindi anche fweb, IMHO, su quei 220.000, dovrebbe essere soggetta agli obblighi previsti dalla regolamentazione e dover presentare una offerta all'ingrosso.
E' la tesi che ho sostenuto quando ci sono state le consultazioni sul mercato 12, ma non sono riuscito a far passare questa linea..

Felter Roberto

Era giusto questo che intendevo. Che si chiami Telecom, Fastweb o Telelombardia, se hai una infrastruttura è perchè hai ricevuto una concessione, una autorizzazione o qualcosa di simile.
In queste dovrebbe sempre esserci l'obbligo della disponibilità anche agli altri operatori...

Stefano Quintarelli

Mi fa notare Luca che Sky ha l'obblgo regolamentare di dare tutti i pacchetti premium all'ingrosso a chi glieli chiede.
Lo scandalo non e' che Sky glieli abbia dati, ma che Telecom glieli abbia chiesti per una offerta illecita.

I commenti per questa nota sono chiusi.