« Quali sono le testate di giornale più tweetate ? | Principale | L'erba del vicino: in USA l'utente è nudo »

19/11/2012

Commenti

Signor Smith

Il comune di Roma da un paio di anni prevede solo invio telematico per le dichiarazioni ICI/IMU. Io sono "digitale" a Roma, mio padre era "anaolgico" a Rooma, mio fratello è "analogico" a Napoli, mia sorella sarebbe pure "digitale", ma vive in una campagna toscana non coperta dalla rete, neanche 3G. Prima potevano inviare il modulo per posta, oggi - secondo il comune - non aveno accesso alla rete possono rivolgersi ad un CAF. Peccato che i CAF convenzionati sono solo a Roma. Per fortuna esistono i CAF "ragionevoli" che non pretendono la firma del modulo davanti all'impiegato.
Va bene il default, ma ci vuole un "piano B".

Stefano Quintarelli

per default significa esattamente cio', la condizione di default, non la condizione esclusiva..

Stefano Quintarelli

Memento, nessun commento partitico su questo blog, niente turpiloquio, insulti, ecc.. per quanto interessante possa essere il commento.

I commenti per questa nota sono chiusi.