« AI’s dueling definitions - O'Reilly Media | Principale | L'erba del vicino: negli USA un decreto presidenziale per introdurre concorrenza nei STB »

14/04/2016

Commenti

Enrico Pallazzo

Il problema è più profondo. Non sanno nemmeno scrivere. La notizia riprende i dati del Corriere di questa pagina:

http://www.corriere.it/infografiche/infografiche.shtml?pagina=/infografiche/2016/04/addizionali&larg=100%25&alt=395

qui si legge che Napoli nel 2014 ha 68 euro, non 78, Per cui la percentuale è giusta.
Mi domando comunque cosa abbiao fumato per produrre le percentuali di Milano e Venezia.

ORA

Per chiudere potremmo dire che il giornalismo in Italia avrebbe bisogno di una svolta a 360 gradi.

Giann

Sì, del 100% :)

Al di là di questo caso specifico,
sarebbe bello che, assieme all'onnipresente valore medio, tv e giornali iniziassero ad affiancare almeno ogni tanto anche un altro indice, di posizione o dispersione, qualsiasi cosa. Giusto per superare l'unico abusato commento del "Pollo di Trilussa".

"La gente non capirebbe":
beh, alcuni comprenderebbero, alcuni per curiosità si informerebbero ed in seguito saprebbero come usare il valore; _altri_ non ne sarebbero comunque interessati.

Quanto vorrei che la Rai su queste cose alzasse un minimo l'asticella, non gli si chiede di spiegare fisica quantistica ma di adeguarsi ai tempi.

mORA

*Sono* adeguati ai tempi.

Fate come me: non possiedo e non vedo TV dal 1997.

I commenti per questa nota sono chiusi.